Il patrimonio di Unife si racconta anche in Lis

0
87 Numero visite
dav

È dedicato a Nicoletta Chiozzi, bibliotecaria di Unife scomparsa lo scorso novembre, il percorso video sui palazzi che ospitano le sedi dell’Università, e sulle collezioni librarie e le biblioteche universitarie, presentato nella giornata di giovedì 30 gennaio con la conferenza ‘Storie di libri e di palazzi. Percorsi di inclusione’ che si è svolta nell’aula magna del dipartimento di Giurisprudenza.

dav

Come ha raccontato Michele Pifferi, delegato per il Sistema bibliotecario di ateneo: “L’iniziativa è stata realizzata nel 2018 con molte collaborazioni esterne all’università, è stato per noi un momento molto importante di apertura per far conoscere le nostre collezioni e i nostri palazzi alla cittadinanza. Sono stati coinvolti studenti del liceo Roiti, che hanno lavorato con i bibliotecari e il Sea per costruire il percorso espositivo e oggi con la seconda tappa allarghiamo l’inclusività del percorso, rendiamo il momento di presentazione delle nostre biblioteche ancora più conoscibile. I cittadini che vogliano sostenere le nostre attività possono farlo grazie ad Art e Bonus, diventando ‘mecenati’ dei nostri progetti”.

Il progetto è nato nel 2018 con la collocazione nelle sedi universitarie coinvolte dal percorso di 16 totem, che riportano 32 testi in italiano e in inglese che raccontano la storia del palazzo, della biblioteca e delle collezioni librarie e museali conservate. Il totem però è fruibile solo in quel luogo, e come ha spiegato Paola Iannucci “ci siamo quindi posti l’obiettivo di ampliare l’accessibilità di quei contenuti permettendone la fruizione a distanza e tramite video perché era il mezzo secondo noi più efficace. Allo stesso modo abbiamo voluto fare in modo che il pubblico dei fruitori fosse il più ampio e inclusivo possibile. Il canale visivo è fondamentale per la comunità dei sordi, ma è fondamentale per tutta la comunicazione. Ci sono sottotitoli, traduzione in Lis e l’audio con una voce narrante che legge i testi relativi a quel video. Non c’è musica, abbiamo preferito che il messaggio fosse vincolato anche dall’audio”.

Tutti i video presentati nella giornata, visibili sul canale youtube di Sea Unife sono tradotti in lingua italiana dei segni, così come l’intera conferenza di presentazione. Per un ulteriore approfondimento sulla storia dei palazzi storici, delle biblioteche e delle collezioni è stato creato un ebook disponibile sul sito del sistema bibliotecario d’ateneo.

A completare l’offerta di fruizione virtuale sarà a breve disponibile il tour del museo di paleontologia ‘Piero Leonardi’, non più accessibile dopo il terremoto del 2012.

Altra iniziativa presentata nel corso della giornata è www.tourer.it, una mappa interattiva per la scoperta del patrimonio culturale diffuso dell’Emilia Romagna, che dialoga con le pagine delle biblioteche proponendo i libri collegati ad ogni luogo.

https://www.estense.com/

Newsletter