PUBBLICITA

Martedì 14  giugno, nella splendida cornice della Sala degli Specchi di Villa Litta, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell’azione di turismo accessibile realizzata grazie al bando “Per la Cultura” di Fondazione Cariplo.

PUBBLICITA

Il progetto è stato concretizzato dall’associazione Amici di Villa Litta (che da oltre trent’anni si occupa, unitamente al Comune di Lainate, della valorizzazione di Villa Visconti Borromeo Litta)  e alla preziosa collaborazione con l’Ente nazionale Sordi sez. provincia di Milano e dell’Istituto Ciechi di Milano. La Villa si arricchirà dunque di una nuova attenzione all’inclusione perché la cultura è di tutti e per tutti. Accessibilità per tutti e nuove modalità di percezione del bello a partire dal magnifico Ninfeo grazie a video in Lingua dei Segni per i non udenti e pubblicazioni e guide in braille per i non vedenti.

 

Un viaggio tra i sensi che rende Villa Visconti Borromeo Litta, la Villa delle Meraviglie, ancora più affascinate perché l’inclusività è parte integrante della bellezza e non ci può essere vera cultura se il patrimonio non è accessibile a tutti.

Villa Borromeo Visconti Litta incanta da secoli,  edificata sul territorio di Lainate, su idea del Conte Pirro I Visconti Borromeo il quale nel 1585 le diede una funzione prevalentemente ludica, è un vero e proprio “posto di delizie” a partire dai magici giochi d’acqua del  Ninfeo, luogo di frescura, di grande fascino e suggestione che, proprio per la ricchezza di decorazioni, è considerato l’esempio più importante e significativo dell’Italia settentrionale.

L’accessibilità come chiave è lettura imprescindibile per la valorizzazione dei luoghi culturali e grazie al progetto #VillaLittaforEnlightenment dell’Associazione Amici di Villa Litta  questo prezioso bene culturale apre le sue porte ad un pubblico entusiasta che troverà negli itinerari di visita proposte dedicate.

Perché una giornata a Villa Litta è una giornata all’insegna dell’incanto, declinato in ogni sua forma, la sua bellezza senza tempo è  e deve sempre più essere sinonimo di gioia per TUTTI, in tutte le epoche.

Grande la soddisfazione espressa dai partecipanti al progetto che non mancano di sottolineare come questa iniziativa ponga solide fondamenta nuove forme di fruizione di Villa Litta. 

Il dott. Franco Lisi, Direttore Scientifico della Fondazione Istituto dei Ciechi di Milano, evidenzia la partnership che ha portato alla realizzazione dell’iniziativa come virtuoso esempio di inclusività dell’arte:

“L’Istituto dei Ciechi di Milano ha accolto con molta soddisfazione l’invito a partecipare in qualità di partner a questo progetto per Villa Litta realizzato grazie al sostegno di Fondazione Cariplo. Rendere accessibile alle persone disabili  il patrimonio culturale del nostro paese attraverso azioni mirate ( produzioni specifiche, ausili e dispositivi)  come quelle presentate all’interno di  villa Borromeo rappresentano la via maestra da seguire verso l’inclusività e l’accesso all’arte da parte di tutti”

Salvatore Triolo, presidente dell’ENS provincia di Milano sottolinea l’importanza del percorso iniziato con questo progetto, individuato come un passo importante verso la meta dell’accessibilità di tutti i beni culturali:

“L’accessibilità alla Cultura è un diritto per tutti e deve essere una responsabilità di tutti.  Si parla molto spesso  di accessibilità, inclusione  ma a termini molto utilizzati e pubblicizzati  non corrispondono  progetti concreti. Noi persone sorde amiamo viaggiare, conoscere, imparare e gli enti preposti devono riconoscere il nostro diritto a godere del grande patrimonio artistico culturale che ci circonda. Ringrazio l’associazione Amici di Villa Litta che  ha immaginato delle visite accessibili in Lis aprendo le porte di un luogo unico nel suo genere ai sordi segnanti. Piccoli ma importanti  passi per raggiungere la meta dell’inclusione.”

Link al video invito visite a Villa Litta in Lingua dei segni: https://youtu.be/2ldX6hre-F8

Paola Ferrario- Conservatrice Museo Civico il Ninfeo esprime la soddisfazione per questo importante progetto realizzato:

“Con viva soddisfazione assistiamo alla presentazione del progetto in collaborazione tra l’Associazione Amici di Villa Litta , l’Istituto Dei Ciechi ed Ente Nazionale Sordi per promuovere nuove modalità di visita alle bellezze di Villa Visconti Borromeo Litta. Ci entusiasma la possibilità di creare percorsi alternativi che possano coinvolgere i cinque sensi.

Percorsi che attraverso l’incontro con la natura nel Parco Storico ci consentano di declinare diversamente il concetto di inclusività e di Bellezza. Nella nostra società spesso purtroppo ci si limita ad accoppiare i concetti di bellezza/immagine. Dobbiamo tornare a riscoprire la Bellezza come valore assoluto, come la possibilità di riconoscere attraverso tutti i sensi ciò che dona un senso di benessere, che nutre la anima, che attiva le aree del cervello che corrispondono al piacere.

Alcuni studi di psicologia mettono in evidenza l’importanza dell’esperienza aptica ,del toccare con attenzione, nell’educazione estetica.

I nostri alberi, le piante odorose, le statue attendono ora di poter ricambiare questo nuovo e prezioso contatto.”

Aldo Croci,  presidente dell’Associazione amici di Villa Litta, chiosa:

Questo progetto è la più efficace testimonianza di come sia possibile fare rete nel mondo della cultura: visite guidate in Lingua dei segni, percorsi studiati specificamente per i non vedenti e mappe in braille.

Da oggi Villa Litta si apre a un pubblico nuovo ed entusiasta che potrà trovare nel nostro complesso museale gli ausili e i supporti per apprezzare al meglio questa magnifico scrigno d’arte. Siamo davvero fieri di quanto stiamo realizzando”

VILLA VISCONTI BORROMEO LITTA – LAINATE (MI)
web: www.villalittalainate.it
mail:segreteria@villalittalainate.it

 

 

Notizia