La Collezione Gallenga Stuart al MANU Percorso multisensoriale -Inaugurazione allestimento sabato 2 luglio 2022, ore 10:30

0
84 Numero visite
PUBBLICITA

Iniziamo a comunicarvi il primo degli eventi di questo fine settimana, dedicato alla nuova sezione multisensoriale del Museo e alla Collezione Gallenga Stuart!

Una parte della collezione della famiglia Oddi Baglioni, un tempo conservata a Perugia nel cosiddetto Museum Oddianum a Sant’Erminio e oggi divisa tra più sedi espositive e di deposito, fu donata al Rettore dell’Università per Stranieri di Perugia, Carlo Vischia, nel 1957, dall’allora parroco di Pieve del Tezio, don Arnaldo Testoni.
Questa raccolta prende il nome di “Collezione Gallenga Stuart” dai proprietari originari del Palazzo (sede dell’Università per Stranieri) in cui fu conservata fino al deposito presso il Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria.
La Collezione Oddi Baglioni da cui deriva, è stata una delle più prestigiose raccolte di Antichità dell’Umbria, formatasi a partire dagli inizi del Seicento come raffinata Wunderkammern, composta da reperti archeologici, quadri, medaglie, disegni, armi, mobili, statuaria, fossili e “curiosità naturali ed artificiali”.
Di una parte di questa collezione, era evidentemente e lecitamente entrato in possesso don Arnaldo Testoni che effettuò la cessione a favore dell’Università cittadina.
La Collezione viene presentata per la prima volta al pubblico attraverso un percorso tattile e in LIS per raggiungere l’ambizioso obbiettivo di una accessibilità, quanto più possibile ampliata, alle varie sezioni del MANU.
Per la nuova sala espositiva sono stati selezionati, esperibili al tatto, reperti etruschi e romani privi del contesto di rinvenimento, riconducibili a ritrovamenti locali e a produzioni territoriali (l’urna in travertino e forse anche quella in terracotta) o ad acquisti sul mercato antiquario di Roma, di provenienza o di manifattura urbana.
L’allestimento è stato realizzato in stretta collaborazione con l’Università per Stranieri di Perugia, l’UICI – Istituto Nazionale Ciechi e Ipovedenti, sezione provinciale di Perugia, l’AUSRU – Associazioni Riunite Sordi Regione Umbria, il Gruppo Archeologico Perusia – Gruppi archeologici d’Italia, Umbria Institute – Perugia.
DI SEGUITO IL PROGRAMMA
Saluti ed interventi istituzionali
Valerio De Cesaris
Rettore Università per Stranieri di Perugia
Edi Cicchi
Assessore Politiche Sociali Comune di Perugia
Maurizio Sbianchi
Presidente Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti – Sezione Provinciale di Perugia
Giorgina Drinoczi
Presidente Associazioni Unite dei Sordi della Regione Umbria
Barbara Venanti
Presidente Gruppo Archeologico Perusia
Maria Angela Turchetti
Direttore Museo Archeologico Nazionale dell’Umbria
Silvia Bonamore
Restauratore Conservatore Direzione Regionale Musei Umbria
Sarà presente Moira Pompili interprete LIS
Visita guidata al nuovo allestimento a cura del Direttore del MANU ore 12,00 e 17,30
Notizia