Il Museo Lia parla ai non udenti grazie alla nuova videoguida LiS

0
15 Numero visite
PUBBLICITA

Un nuovo strumento di accessibilità per il museo, che negli anni si è dotato di percorsi per non vedenti e ipovedenti, di un laboratorio tattile, di percorsi tematici LiS e approfondimenti nella lingua dei segni in postazioni

PUBBLICITA

Da oggi, venerdì 3 dicembre, in concomitanza con il venticinquesimo dall’apertura del Museo “Amedeo Lia”, ricorre, come ogni anno, la Giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità. Il Museo celebra questa ricorrenza presentando la nuova videoguida LiS. Da oltre quindici anni, grazie al progetto di inclusione e accessibilità culturale “la Bellezza Accessibile”, il Lia si adopera per potenziare le proprie risorse e migliore la fruizione del patrimonio conservato da parte di pubblici con specifiche necessità. La disabilità, temporanea o stabilizzata, non deve costituire un ostacolo o escludere dal libero accesso al patrimonio culturale.

Negli anni il museo si è dotato di percorsi per non vedenti e ipovedenti, di un laboratorio tattile, di percorsi tematici LIS e approfondimenti nella lingua dei segni in postazioni totem. “La cifra distintiva della nostra amministrazione — ha dichiarato l’assessora Giulia Giorgi – è da sempre quella di essere vicino ai cittadini, ad ogni cittadino. E maggiormente a chi vive una condizione di difficoltà. L’iniziativa del Museo Lia va proprio in questa direzione: l’inclusione sociale. Con questa nuova app tutti potranno vivere la bellezza contenuta all’interno del Muso Lia potendone apprezzare ogni dettaglio attraverso le spiegazione nella lingua dei segni LiS. In questo caso la tecnologia e l’innovazione sono a servizio dell’arte e della cultura e diventano utili strumenti per aiutare tutti a vivere una vita piena e migliore”.

Anche quest’anno il Ministero della cultura aderisce alla Giornata internazionale istituita nel 1992 dall’ONU con lo slogan “Un giorno all’anno tutto l’anno” con l’impegno primario di superare le barriere fisiche, cognitive, sensoriali e culturali nei luoghi della cultura.  La videoguida LiS del Lia è realizzato da Di.Gi.Art. grazie al contributo di Coop Liguria e con i contenuti redatti da Francesca Giorgi. La guida sì presenta in forma di app da scaricare sullo smartphone da App Store o da Google Play.

 

 

PUBBLICITA
Notizia