L’istituto tecnico statale superiore Magarotto di Padova, che presenta un’offerta formativa per ragazzi udenti e non, ha dato il via a un progetto unico nel suo genere: rendere l’arte inclusiva e accessibile a tutti, in particolare a chi ha deficit uditivi.

Gli studenti del Magarotto dunque, in collaborazione con villa Molin, hanno realizzato la prima video-guida, coniando addirittura il logo della villa con la lingua dei segni. La villa presentava già degli innovativi sistemi di video-guida, perché non pensare allora a un ulteriore progetto per i non udenti?

«La bellezza parla da sempre un linguaggio universale – spiegano Alessandra Salvalajo e Marco Michele Rossi di villa Molin – tuttavia se occorre dare informazioni, sono ancora molte le barriere e gli ostacoli per chi ha…(pagamento)

 

Notizie via email