Aspettando primavera: agli Uffizi tornano le sale virtuali per i bambini

0
12 Numero visite
Un gruppo di bambini in attività didattica davanti alla Primavera del Botticelli

Via alle prenotazioni per gli incontri online pensati dal museo fiorentino per i più piccoli: i primi temi scelti come filo conduttore per spiegare le opere saranno l’Amore per San Valentino e il Carnevale

Dopo il successo di Uffizi sotto l’albero, le visite guidate online ai capolavori ‘a tema natalizio’ delle celebre museo fiorentino a per famiglie e bambini raccolti in stanze virtuali (sono stati centinaia, da svariate località del mondo, i partecipanti all’iniziativa), arriva il capitolo 2 del format didattico web: Aspettando primavera. Un girotondo alle Gallerie degli Uffizi.”

Sale virtuali per i più piccoli

La ricetta prevede anche stavolta il racconto di due opere legate tra loro da un filo conduttore, in sale virtuali nelle quali, insieme ad un’esperta del Dipartimento per l’Educazione, potranno essere presenti fino a un massimo di 10 bambini.

La narrazione, della durata di 30-40 minuti, potrà avere dipinti, soggetti e temi diversi, in modo da offrire una proposta variegata. Gli incontri avranno inizio a partire dal prossimo weekend, all’insegna di due temi inerenti al periodo: l’amore (San Valentino) e il carnevale.

 

I Duchi di Urbino di Piero della Francesca

Dal 12 al 28 febbraio tanti appuntamenti con l’arte

Sarà possibile chiamare anche amici e parenti lontani: tutti potranno ascoltare e interagire con il narratore. Le conversazioni potranno essere, oltre che in italiano, anche in inglese, francese, spagnolo e in Lis, la lingua dei segni italiana.

Le date disponibili sono dal 12 al 28 febbraio. Tra le opere proposte per i bambini c’è la Primavera del Botticelli, ma anche il Ritratto di Battista Sforza e Federico da Montefeltro di Piero della Francesca. E ancora i ritratti di Agnolo e Maddalena Doni di Raffaello, il dipinto del Carnevale di Firenze in Santa Croce di Giovanni Signorini e molte altre.

Per accedere alla visita interattiva è previsto un costo complessivo di 40 euro (max 10 bambini), a copertura dell’assistenza didattica. Si potrà partecipare tramite prenotazione, scrivendo a ga-uff.scuolagiovani@beniculturali.it.

 

Newsletter