L’abbazia come fucina culturale

0
530 Numero visite

Mostre, laboratori culturali e mostre. Questo è Vangadizza lab, iniziativa organizzata dal comune di Badia Polesine e supportato dal museo nazionale della giostra di Bergantino che proporrà sia una mostra fotografica che un documentario


vangadizza-badia-polesine-21-1Badia Polesine (Ro) – E’ fissata alle ore 19 di sabato 13 agosto l’inaugurazione della terza edizione di Vangadizza Lab, evento culturale che intratterrà la cittadina altopolesana fino a lunedì 22 agosto. Tutte le sere a partire dalle ore 21 si potrà visitare la mostra ‘I colori dell’Essagi’ che espone le opere dei ragazzi dell’omonimo centro badiese.

Mirko Pasquotto
Mirko Pasquotto

Tre saranno invece gli aperitivi culturali. Martedì 16 agosto dalle ore 18,30 si terrà infatti il laboratorio di comunicazione della lingua dei segni a cura di Mirko Pasquotto.

Giovedì 18, sempre dalle ore 18,30 sarà presentato il libro ‘Fare musica-Metodo four’ di Laura Polato, mentre lunedì 22, alla stessa ora, sarà il turno di Roberta Ferrari con ‘Il segreto della felicità’, testo dedicato ai bambini.

Gli eventi avranno luogo nell’abbazia della Vangadizza, che ospiterà anche le mostre fotografiche ‘Nel baule dei ricordi’ e ‘L’industria dei sogni’. Infine, ogni sera sarà proiettato il documentario ‘Gente del viaggio’, realizzato dal museo nazionale della giostra di Bergantino, per approfondire la conoscenza del distretto di divertimento polesano.

http://rovigooggi.it/

Newsletter