Mostra Convegno Itinerante alla Casa Internazionale delle Donne a Roma

0
663 Numero visite

Nel settantennio della Repubblica e del suffragio universale conquistato dalle donne per sé e per tutti gli uomini che ne erano rimasti esclusi, la Mostra-convegno itinerante 1946: il voto delle donne offre un ricco calendario di appuntamenti culturali, artistici, musicali, canori, letture e testimonianze nelle tappe previste: Casa internazionale delle donne (31 maggio-4 giugno), Castello Manservisi di Castelluccio (31 luglio-16 agosto), Dorgali (Nuoro, 7/8 ottobre), Università di Cassino e del Lazio Meridionale (metà ottobre-metà novembre); altre tappe a Orvieto e a Siracusa (s.d.).

foto-1-300x224
di Irene Iorno

L’iniziativa, proposta da Maria Paola Fiorensoli (Paese delle donne) in sodale collaborazione con Fiorenza Taricone e Gabriella Anselmi, si realizza in progress nelle tappe previste per il 2016-2017, raccogliendo Testimonianze di donne che abbiano votato nel 1946, e con gli altrettanto preziosi contributi tematici di docenti, storiche, esperte in varie discipline, giornaliste e ricercatrici.
La Mostra testuale e fotografica, con ritratti tratti dagli album personali delle donne intervistate o che hanno risposto al nostro questionario, offre anche un percorso di editoria a tema.

Il 2 giugno, festa della Repubblica, cade nei giorni romani della Mostra-Convegno che, in quel pomeriggio, offre ulteriori test letture tratte dai materiali raccolti e l’intervento del Coro della Casa internazionale delle donne.
Esprimiamo il nostro vivo ringraziamento a tutti gli Enti Patrocinanti, al Comitato Tecnico e alle Relatrici.
Un ringraziamento speciale a Irene Iorno per l’apporto al Comitato e alla Mostra-Convegno.

Ringraziamo Sofia Quaroni che da tempo cura la parte grafica della rivista cartacea Il Foglio de Il Paese delle donne e che ha realizzato i due loghi della Mostra-Convegno 1946: il voto delle donne.
Ringraziamo la tipografia “Tale e Quale” (via Valle Vermiglio 10, Roma) per l’attenzione dedicata ai nostri materiali.
Ringraziamo gli Editori della gentile collaborazione e ci commuove la mobilitazione spontanea di tante figlie, nipoti, cerchie parentali, amicali ed ex lavorative delle nostre Testimoni, dell’associazionismo storico delle donne, già clandestino e del dopoguerra, compreso quello derivante dalla deportazione e di quello recente che prosegue le lotte alle discriminazioni e per la libertà. Si sono coinvolte/i – e nelle varie tappe continueranno a farlo – in un’esperienza che è emozionale, storica e politica, iscritta nei sentimenti, nei ricordi singoli e collettivi, nel desiderio e nella consapevolezza dell’importanza della trasmissione generazionale e della divulgazione da parte di soggetti che iscrivono la vita in percorsi di democrazia, libertà e dignità, limpidezza.

Ringraziamo la Casa internazionale delle donne e in special modo Archivia, il Coro della Casa internazionale delle donne diretto da Patrizia Nasini, la Segreteria (Francesca Cavallo), il Centro congressi (Marcella Triggiani), Signumgrafica (Loredana Monaco) e, per tutte, la presidente Francesca Koch.
Ringraziamo gli Archivi e biblioteche dell’Udi (nazionale, Genova, Bologna, Modena).
Ringraziamo la regista Maria Luisa Di Blasi per il video girato per la Mostra-Convegno (1946-2016: Ragazze) con la partecipazione di Livia Evangelisti, Valeria Lorenzi, Denise Petronelli, Veronica Stopponi. Interviste a Vilimide Gargioni e Anna Bassi.
Ringraziamo la fotografa Ambra Laurenzi (Comitato Internazionale di Ravensbrück), per la presenza e il DVD “Le Rose di Ravensbrück” prodotto dall’Aned, nazionale e sezione di Roma, Fondazione Memoria della Deportazione.
Ringraziamo Kiasso-Turismo Internazionale per Sordi Onlus per servizio di interpretariato di lingua dei segni italiana (Lis).

Ringraziamo Valentina Muià, Marina Berarducci, Maria Rosa Ardizzone e tutte coloro che hanno collaborato alle interviste e diffuso i questionari.
Ringraziamo l’artista Letizia Marabottini (Sweet instant of memory).
Ringraziamo giornaliste/i e mass media che seguiranno l’evento.
Ringraziamo non in ultimo chi ci aiutato e, nelle successive tappe della Mostra-Convegno itinerante, ci aiuterà generosamente con un sorriso e/o un contributo in un percorso esaltante ma difficile e autofinanziato.
Un ringraziamento incommensurabile, alle nostre famiglie, associazioni e federazione nelle sue sezioni.
Enti proponenti e organizzatori:
Associazione il Paese delle donne e Premio il Paese delle donne & Donna e Poesia, Università di Cassino e del Lazio Meridionale, Consigliera di Parità (Fr), Federazione Italiana Laureate e Diplomate Istituti Superiori (Fildis)
Enti patrocinanti:
Casa internazionale delle donne con Associazione Archivia-archivi biblioteche centri di documentazione delle donne e Coro Casa internazioneale delle donne, Unione donne in Italia (Udi), Associazione archivi dell’Udi, Associazione nazionale donne elettrici (Ande), Associazione nazionale ex deportati (Aned nazionale e sezione di Roma), Fondazione Memoria della deportazione, Centro Italiano Femminile (Cif), Consiglio nazionale donne italiane (Cndi), Women’s International League for Peace and Freedom (Wilpf-Italia), Raichinas e Chimas (Radici e germogli), Castello Manservisi di Castelluccio Alto Reno-Terme, Kiasso-Turismo Internazionale per Sordi Onlus, ComunitAppia, Caravan edizioni.
Comitato tecnico: Maria Paola Fiorensoli, Fiorenza Taricone,
Gabriella Anselmi, Irene Iorno, Serena Magi
ufficio stampa: associazionepdd@gmail.com

http://www.womenews.net

Newsletter