India: l’impegno di CBM Italia in uno dei Paesi più colpiti da Covid-19

0
12 Numero visite
Pubblicità

Il piano di risposta all’emergenza di CBM Italia

Riceviamo e pubblichiamo.

Pubblicità

Con oltre 10 milioni di casi e 150.000 morti, l’India è il secondo Paese al mondo per numero di persone colpite da Covid-19. L’emergenza sanitaria si lega a quella economica e sociale rendendo la situazione allarmante.

Tra le persone a essere più colpite ci sono quelle con disabilità, che in India sono circa 29 milioni su una popolazione di 1.3 miliardi.

Soggetti vulnerabili che nelle emergenze rischiano di essere ancora più isolati e discriminati: basti pensare che l’84% di essi è stato costretto a prendere in prestito denaro per procurarsi cibo.

Grazie al piano di risposta all’emergenza, attuato ai progetti supportati nel Paese, CBM Italia è riuscita a:

• garantire kit igienici e materiale sanitario – mascherine, guanti, disinfettante, sapone e termometri – al personale medico del dr. Shroff Charity Hospital e del Christian Medical College, ospedali sostenuti da CBM e riconvertiti a strutture Covid-19, alle persone con disabilità e alle loro famiglie;

• organizzare screening oculistici porta a porta, così da offrire cure anche alle persone che vivono nei villaggi più remoti. Da luglio a ottobre 2020 sono stati 5.852 i beneficiari raggiunti;

• promuovere una campagna di sensibilizzazione sui comportamenti da tenere per prevenire il contagio del virus. Campagna accessibile, mediante messaggi in Braille e lingua dei segni, anche alle persone con disabilità.

Attività fondamentali se si considera che durante l’emergenza molti servizi sanitari sono stati interrotti e due persone su cinque non hanno avuto accesso alle cure mediche. Salute della vista, ma non solo.

Per coloro che nel Paese lavorano nell’economia informale e che dopo il lockdown erano ancora più a rischio di povertà, CBM ha fornito sostegno distribuendo kit alimentari. Così come non ha fatto mancare il proprio supporto ai bambini con disabilità: basti pensare che il 73% di questi durante il lockdown non ha avuto accesso all’educazione.

Emergenza rientrata attraverso attività di formazione sull’educazione inclusiva rivolte agli insegnanti, che una volta formati hanno organizzato lezioni a distanza o, in assenza di connessione, al telefono.

Perché nessuno in India venga lasciato indietro, per fornire cure mediche alle persone con disabilità e assicurare loro un futuro, CBM lancia una nuova campagna.

CBM Italia Onlus è un’organizzazione umanitaria impegnata nella prevenzione e cura della cecità e della disabilità evitabile e nell’inclusione delle persone con disabilità in Africa, Asia, America Latina e in Italia.

CBM Italia fa parte di CBM, Christian Blind Mission, organizzazione internazionale attiva dal 1908 per includere e contribuire a una migliore qualità della vita delle persone con disabilità che vivono nei Paesi in via di sviluppo.

Nel 2019 CBM Italia ha realizzato 48 progetti in 17 Paesi, raggiungendo circa 1,9 milioni di beneficiari. Globalmente CBM ha realizzato 540 progetti in 51 Paesi di tutto il mondo raggiungendo oltre 10,7 milioni di beneficiari.

Info

Foto CBM Italia

 

Notizia