Coronavirus, la seconda ondata spaventa la Francia: mascherine obbligatorie a Parigi, Marsiglia e Strasburgo

0
8 Numero visite
Manila, Filippine (reuters)

Madrid annuncia: “Importanti novità sul vaccino”. Anche negli Stati Uniti durante la convention rep, il presidente Trump promette l’antitodo “entro la fine dell’anno”. In India impennata record di contagi, sono 77.266 le nuove infezioni. In un solo giorno 1.057 morti

Sono 24,4 milioni i casi di coronavirus nel mondo secondo la Johns Hopkins University, i decessi quasi 832mila. Gli Stati Uniti registrano un lieve calo ma hanno quasi raggiunto i sei milioni di contagi e circa 181mila morti. Brasile e India seguono con entrambi oltre tre milioni di contagi.

La paura della Francia, Parigi in mascherina

Il boom di contagi in Francia supera ormai i 6 mila casi al giorno, quattro volte i numeri registrati un mese fa. Così stamati alle 8 è scattato un provvedimento senza precedenti a Parigi: tutti in mascherina in tutte le strade della capitale e in buona parte della banlieue, come non si era visto neppure durante il lockdown. Multe di 135 euro a chiunque non avrà il volto scoperto: esonerati ciclisti e runners. La paura della Francia di fronte alla seconda ondata ha il volto del premier Jean Castex che ieri si è presentato in conferenza stampa attorniato dai ministri dell’Educazione, Jean-Michel Blanquer, e della Salute, Olivier Véran. Tutti rigorosamente in mascherina, a sforzarsi di presentare ai francesi una ripresa “normale” dopo le vacanze. Ma invece di parlare del “piano di rilancio” come si auspicava, le quasi tre ore di comunicazione sono state dedicate alla nuova offensiva del virus nel Paese, dove i contagi sono in salita ormai da fine luglio. Fino a ieri le “zone rosse” erano le regioni di Parigi e Marsiglia, quelle con oltre 50 positivi su 100.000 abitanti, un livello “importante ma molto lontano – ha provato a rassicurare Castex – dalla grave situazione di inizio anno, quando il tasso di incidenza era di 1.000 positivi su 100.000”. L’obbligo di mascherina era già in vigore a Marsiglia e da domani lo sarà anche a Strasburgo.

Spagna: “Notizie importanti sul vaccino”

Il ministero della Salute ha comunicato che ci sono “notizie importanti” sul vaccino e ha convocato una conferenza stampa per riferire sulle sperimentazioni cliniche. La Spagna ha segnalato 9.658 nuovi casi di coronavirus giovedì, il più grande aumento della seconda ondata di infezioni, con Madrid, Andalusia, Catalogna e Paesi Baschi in testa per numero di infetti. L’ultimo bilancio della sanità aggiunge 25 nuovi decessi al conteggio ufficiale:  28.996 i decessi secondo i dati ufficiali e 429.507 persone contagiate. “Abbiamo 6.036 pazienti ricoverati, che occupano il 5% dei posti letto. È una situazione relativamente tranquilla “, ha detto Fernando Simón, direttore del Centro per il coordinamento degli allarmi sanitari e delle emergenze. Il ministero della Salute ha concordato con le comunità autonome le misure di sicurezza per il rientro in classe. Si misurerà la temperatura, si manterrà la distanza di 1,5 metri, la ventilazione delle aule dovrà essere molto frequente, la mascherina sarà obbligatoria a partire dai sei anni e i bambini dovranno lavarsi le mani cinque volte al giorno.

Ue, aumento dei casi in Francia, Germania e Italia

Dopo la Spagna, guidano l’aumento dei casi nell’Unione Europea, nell’ordine, Regno Unito, Francia, con 6.111 nuovi casi; Italia, con 1.411 e Germania, con 1.507. Ieri la Germania ha invitato i cittadini a smettere di viaggiare in Paesi e regioni considerati ad alto rischio, mentre il divieto di grandi eventi è stato prorogato fino a fine anno. La maggior parte degli stati del Paese ha anche accettato una multa uniforme di 50 euro per coloro che non indossano le maschirine nelle aree in cui sono obbligatorie. In Inghilterra gli alunni delle scuole secondarie dovranno indossarle anche nei corridoi scolastici.

Russia, i casi superano 980mila

Con 4.829 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Russia nelle ultime 24 ore, un dato in leggero aumento rispetto ai 4.711 di ieri (4.676 mercoledì) il bilancio complessivo dei contagi nel Paese ha raggiunto i 980.405. Secondo il centro operativo nazionale anticoronavirus, i decessi provocati dalla malattia in Russia sono stati 110 nel corso dell’ultima giornata e 16.914 dall’inizio della pandemia.

Stati Uniti, vaccino prima della fine dell’anno

“Produrremo un vaccino entro la fine dell’anno se non addirittura prima”. Così ha assicurato il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, parlando dell’epidemia di coronavirus nella serata conclusiva della convention repubblicana.

Impennata di casi in India

Sono 77.266 le nuove infezioni di coronavirus registrate in India nelle ultime 24 ore: si tratta dell’aumento più rilevante di sempre, che porta a 3,39 milioni il numero complessivo dei contagi nel Paese. Lo riferisce il ministero della Sanità indiano.

Filippine, superati i 200mila casi: un quinto negli ultimi 10 giorni

Le Filippine hanno confermato 3.999 ulteriori infezioni da coronavirus e altri 91 decessi. Il ministero della Salute ha affermato che i casi totali hanno raggiunto 209.544, circa un quinto dei quali sono stati segnalati negli ultimi 10 giorni, mentre i decessi sono saliti a 3.325. Le Filippine hanno anche il secondo maggior numero di morti per coronavirus nella regione, dopo l’Indonesia. Venerdì, la task force del Covid-19 in Indonesia ha segnalato 3.003 nuove infezioni e 105 nuovi decessi.

 

Newsletter