Pubblicato: lunedì 31.7.2017 alle 18:01
137 Numero visite | Sei in Mondo
Articoli correlati

Una voce dal mondo del silenzio...

Lugano
La storia di Laura

Con la lingua dei segni la poesia si mette in gara...

Gran Bretagna
Il vincitore muoveva le mani a volo

Egitto
Merito di Mohamed Elwazer

Oggi la lingua dei segni ha anche la voce

La start up più promettente nata negli Emirati Arabi Uniti …

Condividi questo articolo
Segui Sordionline su

Pubblicato: lunedì 31. 7. 2017 alle 18:01
Categoria: Mondo
137 Numero visite
Commenta: Nessun commento
Postato: webdesigner
Tags correlati: , , , , ,

Da oggi la lingua dei segni ha una voce. Merito di Mohamed Elwazer, 28enne rampante imprenditore, sociale, egiziano, che ha inventato un dispositivo per tradurre i segni in parole e viceversa.

di Ilaria Lonigro – 31.07.2017

Si chiama KinTrans. Che, come fanno alcune consolle di giochi, legge i movimenti nello spazio grazie a un controller senza fili.

E, questa la novità, li ripete ad alta voce o li trascrive per chi non parla il LIS e fa lo stesso al contrario.  In totale riservatezza, senza bisogno di un interprete e senza registrare le conversazioni. Bastano una connessione wifi e una presa elettrica.

Con un’idea così, Mohamed Elwazer ha conquistato la copertina di Forbes: “La start up più promettente nata negli Emirati Arabi Uniti”. È qui, infatti, che Elwazer con il motto “hands can talk”, le mani possono parlare, ha trovato gli investitori per mettere a punto il progetto nato, come lui stesso racconta, quasi per caso: “mi ricordo di alcuni bambini che cercavano di parlare con i segni a un poliziotto ma lui non poteva capire quello che dicevano”.

Il sistema riconosce già migliaia di segni statunitensi e arabi con il 98% di affidabilità ed è già all’opera in alcune banche e uffici pubblici statunitensi e degli Emirati.
“Mi piacerebbe che fosse introdotta negli aeroporti e nelle stazioni” ha detto Victor Sitali, un pittore sordo che per primo ha testato il nuovo dispositivo.

Se la mission di KinTrans (oggi disponibile solo per le aziende e non per i privati) è nel futuro aiutare i 13 milioni di sordi americani, il prossimo passo è creare una app per gli smartphone: “così se un sordo fa una telefonata per una consegna o chiama un’ambulanza, può fare i segni al cellulare”. Dite voi se questa non è una rivoluzione!

http://www.west-info.eu

 

 

Monte Porzio Catone (RM)
Frammenti Festival '17 – #this is water

Visita guidata in LIS all’area archeologica del Parco del Tuscolo

Ultimo articolo

Roma
Senza anima?

Il New York Times: «Trastevere muore senza il cinema America»

Dalle colonne del quotidiano Usa arriva un monito su ciò che potrebbe diventare uno dei quartieri più famosi della Capitale se...

Nessun commento
Articoli sullo stesso argomento

Strumenti
Stampa questa pagina Stampa questa pagina
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico
Scrivi il tuo articolo
Iscriviti alla Newsletter


Titolo della pagina:

Oggi la lingua dei segni ha anche la voce


Questo indirizzo (URL) del sito di una pagina:
http://www.sordionline.com/index.php/2017/07/oggi-la-lingua-dei-segni-anche-la-voce/

Cosa ne pensi? Aggiungi un commento

Per scrivere: Accedi oppure registrati per pubblicare un commento.

Roma
Iniziative per tutti

Che cosa fare a Ferragosto 2017 Roma

Ultimi commenti
Chi: #AssistenzaH24Subito : Aggiornamenti in tempo reale sul caso dei disabili siciliani senza assistenza domiciliare H24 da 20anni « #StopAllaViolenzaSuiDisabili

Jovanotti con Pif: «Mi fa schifo chi prende in giro i disabili siciliani»

Data: 20-6-2017

Utenti registrati
Iscriviti

Gestore di Sordionline

- Sordionline propone di offrire ciò che occorre per svolgere in modo più efficace ed efficiente le attività quotidiane sfruttando al meglio la comunicazione e le potenzialità offerte da Internet per persone sorde