Bergamo
Oltre 40 eventi / Presenza in LIS

The Blank ArtDate: la prima sagra dell’arte a Bergamo

Pubblicato: lunedì 22.5.2017 alle 10:58
Segui Sordionline su
307 Numero visite | Nessun commento
Categoria: Arte & Cultura

Venerdì 26, sabato 27 e domenica 28 maggio Bergamo ospita la settima edizione di “The Blank ArtDate”, festival dedicato all’arte contemporanea. È l’evento principale organizzato da The Blank, associazione culturale nata a Bergamo nel 2010 con l’obiettivo di connettere in un’unica rete enti pubblici e privati che lavorano nell’ambito dell’arte contemporanea a Bergamo e provincia.

Nel 2017 “The Blank ArtDate” si rinnova e diventa una sagra artistica, la prima organizzata a Bergamo. Il week-end dedicato all’arte contemporanea per la sua settima edizione propone un format nuovo, completamente originale, che s’ispira alle sagre popolari – dal latino sacrum “sacro” – intese come momenti di comunione tra gli uomini e il sacro.

Gli artisti sono chiamati a reinterpretare questa fondamentale tematica attraverso la loro pratica contemporanea, unendo in modo originale tradizione e attualità. Alla riflessione sui riti popolari si intreccia la lettura del sacro, inteso come esperienza legata allo sforzo operato dall’uomo per costruire un mondo che abbia un significato.

L’appuntamento è da venerdì 26 a domenica 28 maggio per un fine-settimana con oltre quaranta eventi tra mostre, conferenze, progetti speciali, laboratori didattici e aperture straordinarie di luoghi simbolo della città.

Si comincia venerdì 26 maggio: la conferenza inaugurale si svolge in collaborazione con il museo Adriano Bernareggi, che alle 17 ospita nella sua sede l’intervento del sociologo Gian Antonio Gilli, incentrato sugli ex voto. Sempre al museo Bernareggi alle 18 s’inaugura la mostra “Una donna vestita di sole”, che presenta una serie di “Madonne vestite”, ovvero le statue della Vergine abbigliate con i costumi delle donne dell’epoca, sia popolane sia nobildonne.

Inoltre, The Blank ArtDate ripropone lo School Day: oltre 500 studenti di 20 classi delle scuole superiori che hanno preso parte al progetto The Blank Educational verranno guidati a scoprire in anteprima le mostre in programma attraverso diversi itinerari.

Nel pomeriggio, alle 15 alla sede centrale di Ubi Banca si terrà la presentazione del video di Cosimo Terlizzi “La benedizione degli animali”, seguita da una visita guidata all’allestimento realizzato con opere provenienti dalla collezione dell’istituto, a cura di Enrico De Pascale.
Dalle 14 alle 19 lo Spazio Polaresco ospita una performance del collettivo Signz e Paolo Baraldi, che approfondisce lo studio della lettera e dell’alfabeto mettendone in luce la dualità che li eleva fino alla sacralità.
Alla ex libreria Ars, alle 18.30, si tiene la presentazione del catalogo The Blank TR – Transit Message e l’allestimento di un habitat di Flavia Mastrella, “L’esaltazione dell’insignificante”. Il giorno successivo all’ex libreria verrà proposta una visita guidata accessibile alle persone non udenti con traduzione in Lis.

La giornata si conclude nella suggestiva cornice di Porta Sant’Alessandro con un evento organizzato da Bergamo Film Meeting in collaborazione con The Blank: dalle 21.30 Ovo, gruppo indie noise rock e rumorista, musica dal vivo il film Frankenstein di James Whale.

Anche la giornata di sabato 27 maggio è ricca di iniziative. S’inizia alle 10 a casa Suardi in piazza Vecchia dove avrà luogo un incontro con Gabriele De Santis e Jonathan Monk, due tra i maggiori interpreti dell’arte contemporanea. Un’occasione per riflettere sul necessario dialogo tra artisti e pubblico, ironizzando sulla distanza che generalmente esiste tra le due parti.

Alle 11.30 Mauro Zanchi curerà la visita all’itinerario iniziatico per immagini del coro della Basilica di Santa Maria Maggiore, un unicum della storia dell’arte che ospita le criptiche tarsie di Lorenzo Lotto riconducibili al Culto del Sole.
Da Baco Arte Contemporanea in via Arena 9, alle 15, sarà la volta di un approfondimento attorno alla poetica di Bill Viola, con Corrado Benigni, Ugo Morelli, Stefano Raimondi e Mauro Zanchi.
Per tutto il pomeriggio Galleries Time propone inaugurazioni ed eventi delle gallerie membri del network di The Blank: galleria Elleni, galleria Marelia, galleria Triangoloarte, studio d’arte Marco Fioretti, studio Vanna Casati, Thomas Brambilla, Traffic Gallery, Viamoronisedici/spazioarte, Quarenghicinquanta, Abitare Baleri e Spazio Meno Uno. L’inaugurazione si tiene venerdì 26 maggio alle 18.
La giornata si conclude al Monastero di Astino con una visita guidata notturna, dalle 22.45, alla mostra “Mario Giacomelli: terre scritte”.

Infine, domenica 28 maggio il programma è dedicato al “Tour del sacro contemporaneo”, una visita a tre eccezionali luoghi di culto della bergamasca in cui sono presenti imponenti interventi di artisti contemporanei, come la chiesa dell’ospedale Papa Giovanni XXIII, il cimitero comunale di Romano di Lombardia e la chiesa di san Giacomo Maggiore di Sedrina. Dalle 9 alle 13 i visitatori saranno accompagnati in questi tre siti da due guide d’eccezione: gli artisti Stefano Arienti e Mario Airò.
Parallelamente, in città, alle 11 si svolge da Baco Arte Contemporanea l’inaugurazione della mostra “Amplitude” di Francesco Pedrini, a cura di Sara Benaglia e Mauro Zanchi. Alle 15, invece, da “Magus” (via Camozzi, 144) il Club GAMeC organizza l’annuale Club GAMeC Prize che vede in mostra le opere di Riccardo Baruzzi, Matteo Callegari, Giulia Cenci, Priscilla Tea per “Concretizing the Uninhabitable”, a cura di Domenico De Chirico.
Alle 16 la GAMeC organizza una visita guidata alle mostre di Andy Warhol e Pamela Rosenkranz, seguita da una performance di Gabriele De Santis intitolata “We’re short a guy”: artisti, collezionisti e appassionati del mondo dell’arte si sfidano in un‟insolita partita di calcetto, con l’obbligo di sorreggere o indossare un’opera d’arte per tutta la durata dell’incontro.
La giornata si conclude con Contemporary Locus 12: dalle 21 in collaborazione con Lab 80, all’auditorium di Piazza della Libertà, alla proiezione del film di Kader Attia “Reflecting Memory”, segue una visita guidata alla mostra “12_Kader Attia, Alvin Curran” nel vicino ex albergo diurno.

Nel corso della tre giorni, all’oratorio di Longuelo si terrà la festa di sant’Antonio, che quest’anno diviene “la sagra dell’arte di the blank”.
Il progetto, novità di quest’anno, si propone come un luogo d’incontro e di ritrovo serale.
Grazie alla collaborazione tra The Blank e il comitato organizzatore dell’annuale festa, una delle più popolari della città di Bergamo, l’oratorio di Longuelo diventa per tre giorni la sede di una vera e propria sagra artistica, dove gli elementi contraddistintivi di questo genere di contesto, come il cibo, la musica, il ballo, i giochi tradizionali e i complementi d’arredo, sono ideati da alcuni tra i più importanti protagonisti del mondo dell’arte contemporanea.
Cory Arcangel, (artista statunitense che lavora nel settore della sperimentazione dei new media) ha realizzato le magliette dello staff di servizio, ideando per i volontari della sagra una grafica inedita; Ryan Gander, attingendo dal suo libro Artist’s Cocktails, che raccoglie le ricette delle bevande preferite di alcuni fra i più importanti artisti del mondo, ha selezionato i cocktail che sabato sera saranno proposti al pubblico; Erik Saglia si è occupato della creazione della “ruota della fortuna”; Marco Basta, Riccardo Beretta e Andrea Mastrovito hanno ideato la grafica delle tovagliette; Simone Berti organizza un inconsueto “torneo di freccette” in cui i bersagli sono opere d’arte. Le fila di bandierine colorate sono opere di Zak Kitnick, mentre Ethan Cook espone delle sculture in bronzo che simulano cibarie, mimetizzate tra i piatti tipici della festa. Gabriele De Santis e Jonathan Monk, servendosi di una bancarella, sviluppano una riflessione ironica sul tema arte/economia.
Nella serata di sabato 27, alla sagra, avrà luogo “Do you need more proof that we are united? – Ghet bisògn de otre pröeche, n sè ünicc?”, inedita performance di Marinella Senatore che omaggerà Bergamo e le sue tradizioni. L’artista ha coinvolto il gruppo folkloristico Rataplam, che si esibirà insieme ad un dj che mixerà i suoi brani, creando così un’esclusiva sovrapposizione di linguaggi apparentemente inconciliabili.

The Blank ArtDate è ideata e realizzata dall’associazione culturale The Blank con il patrocinio di Regione Lombardia, Comune di Bergamo, Camera di Commercio, in partnership con Atb –Azienda Trasporti Bergamo e grazie al sostegno di Fondazione Banca Popolare di Bergamo Onlus e Fondazione Comunità Bergamasca.

Per avere maggiori informazioni e visionare il programma completo consultare il sito www.theblank.it/artdate/

http://www.bergamonews.it/

 

Monterotondo (Roma)
16 dicembre 2017

Circolo per l’Integrazione dei Sordi Monterotondo ‘consegna ceste di Natale 2017’

Per i soci CIS e gli allievi della Scuola LIS al circolo dalle 17,30 e CENA SOCIALE

10 Dic 2017
Articoli sullo stesso argomento

Strumenti
Stampa questa pagina Stampa questa pagina
Invia articolo ad un amico Invia articolo ad un amico
Scrivi il tuo articolo
Iscriviti alla Newsletter


Titolo della pagina:

The Blank ArtDate: la prima sagra dell’arte a Bergamo


Questo indirizzo (URL) del sito di una pagina:
http://www.sordionline.com/index.php/2017/05/the-blank-artdate-la-sagra-dellarte-bergamo/

Cosa ne pensi? Aggiungi un commento

Per scrivere: Accedi oppure registrati per pubblicare un commento.

Roma
di Licia Gargiulo

Natale a Cinecittà World

Ultimi commenti
Chi: ABUSI SUI BAMBINI SORDI:la confessione del prete dell'Istituto Provolo - Varese Press giornale online

Pedofilia al Provolo in Argentina, ispettore del Papa interrogato dal pm

Data: 29-11-2017

Chi: ABUSI SUI BAMBINI SORDI:la confessione del prete dell'Istituto Provolo - Varese Press giornale online

Istituto Provolo, abusi sui bimbi sordomuti: in esclusiva i documenti secretati dal Vaticano

Data: 29-11-2017

Chi: QUANTA CONFUSIONE | Il Blogger dei Sordi

Perché quel Testo Unico non va bene

Data: 23-11-2017

Utenti registrati
Iscriviti

Gestore di Sordionline

-

Sordionline propone di offrire ciò che occorre per svolgere in modo più efficace ed efficiente le attività quotidiane sfruttando al meglio la comunicazione e le potenzialità offerte da Internet per persone sorde