Pubblicato: giovedì 18.5.2017 alle 16:29
139 Numero visite | Sei in I blog di Società
Articoli correlati

Ma cos’è il budget del ricoverato? E’ situazione reale ...

di Franco Previte
Ass. Cristiani per Servire

Nel disagio psichico è difficile cancellare stigma sociali ...

di Franco Previte
Ass. Cristiani per Servire

La politica è ridotta ad un superficiale chiacchierio conti...

di Franco Previte
Ass. Cristiani per Servire

Del Grosso Giuseppe

Addio Capitano!

Condividi questo articolo
Segui Sordionline su

Vuoi diventare un nostro blog e scrivere su I blog di Società?
Scrivi il tuo articolo
Pubblicato: giovedì 18. 5. 2017 alle 16:29
Categoria: I blog di Società
139 Numero visite
Commenta: Nessun commento
Postato: webdesigner
Tag:, ,

L’amico orobico doc Luciano Leoni di Caravaggio ex prediletto allievo dell’Istituto Sordomuti di Bergamo sotto il rettorato di don Luigi Cortesi era stato sempre un buon discepolo, tollerante bonario e sorridente. Oltre alle sue doti umane era anche un grande campione più di bocce sintetiche che di pesca sportiva. Infatti nell’arco dei suoi 45 anni d’attività sportiva seppur in ritardo aveva accumulato 25 titoli nazionali di bocce sintetiche ed oltre quelli regionali e nazionali di pesca sportiva.

Le immagini:

Un invidiabile palmares che i suoi compagni di squadra l’avevano definito “il bocciofilo dalle mani d’oro!”. Il suo segreto? Era di aver appreso dal suo amico campione bocciofilo Pietro Cavalli le rudimentali abilità di lanci verso il pallino. Ad ogni gara la sua squadra “Unione Sportiva Sordomuti Bergamo” composta di 16 elementi poteva star tranquilla con lui, perché gli assicurava grossi successi. Nella sua vita privata era stato un affettuoso marito e buon padre e persino buon nonno dando esempio di bontà a tutti che lo circondavano sia nell’ambito familiare che di quello sociale.

Al di là della sua attività sportiva ricopriva degli incarichi istituzionali della sezione Ente Nazionale Sordomuti di Bergamo negli anni 1980-90 con mezzo secolo di adesione alla sua associazione dando grossi contributi di moralità e equità. …Ma un lunedì del 15 maggio, giorno assolato l’amico Luciano Leoni di Caravaggio con la sua amata Giancarla stava percorrendo in auto, … improvvisamente per un malore stava uscendo di strada per finire in un campo e spirare dopo. …Un fulmine a cielo sereno ha sconquassato il grosso squadrone dell’USSB e la sezione ENS di Bergamo rendendoli sperduti ed allibiti. Ahimè che inscrutabile e crudele destino ha recato alla nostra comunità di perdere un nostro prezioso amico così ancora giovane. …Per un fato la sua boccia tirata a stento sul rettilineo non ha potuto colpire la meta …ma è riuscito a salvare la sua amata Giancarla. La sua Giancarla, i figli Sabina con Mirko e Tiziano con Angelica, i nipoti Christian, Mattia e Aurora, fratelli sorelle e parenti addolorati ed abbattuti chiedono al buon Iddio l’anima benedetta del suo Luciano che moltiplichi gloria; e continui fra di noi perenne la sua dolce memoria. Addio Capitano!

Del Grosso Giuseppe

 

 

Le notizie del sito Sordionline sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Sordionline.com» e l'indirizzo «www.sordionline.com»
Partecipa alla discussione

Cosa ne pensi? Aggiungi un commento

Devi essere Accesso effettuato per postare un commento.

Roma
Riciclaggio, sequestrato ristorante

Sigilli a ristorante vip, 6 arresti

Rai Video Caffè Paulista
Unica rete televisiva in Italia

Buon Compleanno Carosello! 60 candeline per un mito

Ultimi commenti
Utenti registrati
Iscriviti

Gestore di Sordionline

- Sordionline propone di offrire ciò che occorre per svolgere in modo più efficace ed efficiente le attività quotidiane sfruttando al meglio la comunicazione e le potenzialità offerte da Internet per persone sorde