Pubblicato: sabato 11.3.2017 alle 12:26
318 Numero visite | Sei in Poesie d'autore
Articoli correlati

Poesia di Natale 2016...

di Francesco Lena

La Pace...

di Francesco Lena

Bergamo
di Francesco Lena

Pasqua 2017

Condividi questo articolo
Segui Sordionline su

Pubblicato: sabato 11. 3. 2017 alle 12:26
Categoria: Poesie d'autore
318 Numero visite
Commenta: Nessun commento
Postato: webdesigner
Tag:, ,

Con la primavera c’è una fantastica atmosfera per festeggiare la Pasqua, le colline sono in fiore,

nell’aria si sentono i profumi, la natura si è risvegliata, tutto bello da ammirare.

Il sole fa sentire il suo calore, la sua luce ci illumini per essere rispettosi della terra, con le nostre azioni,

che è la nostra bella casa, dei nostri figli e delle future generazioni..

la colomba con il suo rametto d’olivo, ci aiuti a costruire nella vita vittorie che ci uniscono, nella solidarietà,

il vento spazzi via l’indifferenza per far prevalere l’impegno, di una cultura di pace, importante priorità.

La Pasqua illumini gli scienziati nelle loro ricerche e invenzioni, per costruire e trovare,

strategie per portare la pace in tutto il mondo, questa sarebbe l’arma vincente da progettare.

Vorrei una Pasqua, dove buttiamo via tutte le armi di distruzione, per ricominciare tutti ad amare,

le persone, i fratelli, il diverso, il vicino, sarebbe la più bella cosa da fare.

Ci vorrebbe una bella Pasqua creativa, che ci tenga allenati a essere campioni di vita, da valorizzare,

che è il bene più prezioso che abbiamo, il valore che nella nostra mente è da coltivare.

La mente funziona bene se è come il paracadute che si apre, allora si potrà scoprire il valore della diversità,

l’apertura ci fa vedere le meraviglie delle persone, la bellezza delle sue splendide qualità.

Vorrei una Pasqua luminosa, che ci dia la forza, per prendere coscienza delle persone più deboli, da aiutare,

i vecchi, i bambini, gli ammalati, i diversamente abili, gli immigrati, hanno la dignità da salvaguardare.

In questa felice Pasqua, ci vorrebbe che lo specchio diventasse magico e speciale,

quando ognuno va a specchiarsi ci sia la sorpresa , di vedere dentro, chi ha fame, chi soffre, che sta male.

Sarebbe una Pasqua di una bella riflessione, perché quello che si vedrebbe nello specchio,

potrebbe essere ognuno di noi.

Vorrei una Pasqua d’impegno, per saper ascoltare i più bisognosi, aiutare, condividere con tanta umanità,

soprattutto per guardare oltre il buio dei muri dell’egoismo, e a vedere la splendida luce della solidarietà.

La gioia della Pasqua, ci avvolga tutti in un grande e caloroso abbraccio, trasmetta serenità in ogni cuore,

porti a tutta l’umanità, pace, giustizia sociale, amicizia, amore e il bel sogno di un mondo migliore.

Francesco Lena – 24060 Cenate Sopra

 

 

Partecipa alla discussione

Cosa ne pensi? Aggiungi un commento

Devi essere Accesso effettuato per postare un commento.

Calvenzano
Domenica 18 giugno 2017

Festa della Grigliata dell’Associazione Sordi Cremaschi

Presso il laghetto “Oasi Lago Spino” in località Calvenzano …

Roma
Riciclaggio, sequestrato ristorante

Sigilli a ristorante vip, 6 arresti

Rai Video Caffè Paulista
Unica rete televisiva in Italia

Buon Compleanno Carosello! 60 candeline per un mito

Ultimi commenti
Utenti registrati
Iscriviti

Gestore di Sordionline

- Sordionline propone di offrire ciò che occorre per svolgere in modo più efficace ed efficiente le attività quotidiane sfruttando al meglio la comunicazione e le potenzialità offerte da Internet per persone sorde