Pubblicato: giovedì 26.1.2017 alle 18:33
557 Numero visite | Sei in Spettacoli
Articoli correlati

Torino
Allestimento con ISSR Roma

‘Figli di un Dio minore’ al Teatro Erba

31 gennaio-4 febbraio. Allestimento con Istituto Sordi di Roma

Condividi questo articolo
Segui Sordionline su

Pubblicato: giovedì 26. 1. 2017 alle 18:33
Categoria: Spettacoli
557 Numero visite
Commenta: Nessun commento
Postato: webdesigner
Tag:, ,

Arriva al Teatro Erba di Torino, dal 31 gennaio al 4 febbraio, la commedia ‘Figli di un Dio minore’ di Mark Medoff, regia di Marco Mattolini, con Giorgio Lupano e Rita Mazza, prodotto da a.ArtistiAssociati e Oti, con la collaborazione dell’Istituto Statale per Sordi di Roma. Il ‘tema di Sara’ è composto e interpretato da Giorgia.

Un testo delicato, che racconta le difficoltà della vita dei sordi, ma anche una storia d’amore, quella, contrastata tra tutti, tra il logopedista Leeds e Sarah, una giovane donna, bella, intelligente e sorda dalla nascita. Vicenda immortalata nell’omonimo film del 1986 con William Hurt e Marlee Matlin che per quella parte vinse l’Oscar e il Golden Globe mentre il film ebbe 5 Nomination all’ Oscar.

Il testo teatrale del 1978 é andato in scena negli Usa nel 1980, quando venne rappresentato, in inglese, anche in Italia, al Festival di Spoleto. Questo ultimo allestimento è il frutto di un lungo lavoro sul mondo dei sordi e sulla comunicazione al di là delle differenze

http://www.ansa.it/

 

Partecipa alla discussione

Cosa ne pensi? Aggiungi un commento

Devi essere Accesso effettuato per postare un commento.

Le notizie della settimana

Rai Video Caffè Paulista
Unica rete televisiva in Italia

Buon Compleanno Carosello! 60 candeline per un mito

Rovigo
Padre "disabile da 12 anni"

Oltre 30 ore su una barella, è una vergogna

Ultimi commenti
Utenti registrati
Iscriviti

Gestore di Sordionline

- Sordionline propone di offrire ciò che occorre per svolgere in modo più efficace ed efficiente le attività quotidiane sfruttando al meglio la comunicazione e le potenzialità offerte da Internet per persone sorde