Pubblicato: mercoledì 10.7.2013 alle 22:29
928 Numero visite | Sei in Cronaca sordi
Articoli correlati

“La chiesa oltre” per non udenti e migranti...

Montefiascone
Testimoniare Cristo Oltre

Pedofilia all’istituto argentino Provolo. Ci potrebber...

Verona
San Zeno / Stradone Antonio Provolo

Addio ad Augusto Guidetti...

Roma
Scomparso all’età di 80 anni

Dentro c'era un uomo sordomuto

Grosseto. Sfonda il portone e salva un’anziana

Condividi questo articolo
Segui Sordionline su

Pubblicato: mercoledì 10. 7. 2013 alle 22:29
Categoria: Cronaca sordi
928 Numero visite
Commenta: Nessun commento
Postato: webdesigner
Tag:, , ,

di Elisabetta Giorgi

GROSSETO – È stato un incendio di limitate proporzioni, ma che ha potuto rimanere tale grazie al tempestivo intervento di un vicino di casa: un notissimo personal trainer grossetano che ha sfondato il portone, preso gli estintori, chiamato i soccorsi e aiutato un’anziana di 84anni a uscire, facendola scivolare da una finestra. Le fiamme si sono sprigionate nel primo pomeriggio di ieri (verso le 14) in pieno centro a Grosseto, in via Fossombroni, dov’è andata a fuoco parte di una palazzina.

Grosseto-1Secondo una ricostruzione dei vigili del fuoco l’incendio si sarebbe sprigionato da un quadro elettrico andato in corto circuito, e che ha distrutto un mobiletto su cui era appoggiata una macchina da cucire. Paura per un’anziana di 84 anni che dormiva al piano di sopra e che – non appena sveglia – è scesa al pianterreno dov’è stata poi aiutata dal vicino giunto apposta per soccorrerla.

Il vicino in questione è Bruno Cresti, 46 anni, titolare della palestra Mens sana (una delle più note a Grosseto) e personal trainer titolare di uno studio a fianco. La sua finestra si affaccia al piano superiore del palazzo accanto, sempre fronte mura. «A quell’ora ho sentito odore di bruciato – racconta – Ho anche pensato che qualcuno stesse accendendo un barbecue, poi però ho sentito che l’odore era particolare. Alla fine ho notato che da un foro, da una rottura del portone, usciva del fumo. Mi sono insospettito, sono sceso ma era tutto chiuso. Ho cercato di aprire il cancello, ho provato a farmi sentire». Dentro c’erano un uomo sordomuto, «che conosco perché viene in palestra», e un’anziana di 84 anni che dormiva al piano superiore. Nessuno di loro due ha sentito bussare. Dormivano.

«Ho provato a battere il più possibile: niente. A quel punto ho buttato giù la porta, e ho visto le fiamme. L’appartamento era pieno di fumo. Mi sono fatto portare due estintori da mia moglie, li abbiamo usati tutti e due. Nel frattempo sono arrivati i vigili del fuoco», oltre alla municipale. L’anziana è scesa al piano terra. «L’ho presa in collo e l’ho portata fuori, passando dalla finestra». L’84enne si è girata, voleva il suo cane: «un ragazzo le ha preso anche il cane».

Anche l’altro uomo che abita nel palazzo, appena sveglio, è uscito fuori. I vigili li hanno aiutati e hanno concluso tempestivamente il lavoro in poco tempo; alla fine l’incendio non ha raggiunto proporzioni più ampie ma è rimasto limitato e circoscritto, anche grazie all’efficace intervento del vicino, che ha impedito conseguenze ben più disastrose.

http://ricerca.gelocal.it/

09 luglio 2013 —   pagina 15   sezione: Grosseto

 

 

Tags correlati: , , ,
Partecipa alla discussione

Cosa ne pensi? Aggiungi un commento

Devi essere Accesso effettuato per postare un commento.

Le notizie della settimana

Rai Video Caffè Paulista
Unica rete televisiva in Italia

Buon Compleanno Carosello! 60 candeline per un mito

Rovigo
Padre "disabile da 12 anni"

Oltre 30 ore su una barella, è una vergogna

Ultimi commenti
Utenti registrati
Iscriviti

Gestore di Sordionline

- Sordionline propone di offrire ciò che occorre per svolgere in modo più efficace ed efficiente le attività quotidiane sfruttando al meglio la comunicazione e le potenzialità offerte da Internet per persone sorde